I luoghi imperdibili di Roma: Piazza Navona, Piazza di Spagna, i Fori Imperiali, Piazza del Popolo e Villa Borghese. Cinque meraviglie che valgono da sole il viaggio, abbinate ad hotel esclusivi, per una vacanza indimenticabile.

Luoghi imperdibili di Roma: Piazza Navona

Tra i luoghi imperdibili di Roma c’è sicuramente Piazza Navona, la più bella piazza barocca di Roma. Occupa la zona dell’antico stadio di Domiziano, del quale conserva la forma rettangolare dell’arena in cui si svolgevano i giochi atletici. Nel Settecento, ogni mese di agosto, veniva chiusa e allagata per consentire la sfilata delle barche di prelati e principi.

Oggi offre la splendida visione della monumentale Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini e la Chiesa di Sant’Agnese in Agone, del suo rivale Borromini. Per ritrovarsi in luoghi isolati e scoprire angoli suggestivi e monumenti spettacolari, basta addentrarsi nei vicoli intorno alla piazza, come quello che porta alla Galleria Spada, che ospita un’importante collezione di pittura barocca, oltre al giardino segreto, con la Colonna realizzata dal Borromini che offre una prospettiva illusoria di 30 metri, molto diversa da quella reale che corrisponde a circa 9 metri.

Per la colazione, l’aperitivo o il brunch, si va in uno degli angoli più suggestivi della città: il Bistrot del Chiosco del Bramante, un luogo silenzioso e affascinante in cui fare merenda con torte rigorosamente fatte in casa, accompagnate dal “Macchiatone”, lo speciale caffè del bar, seduti nella Sala delle Sibille, affacciata sull’affresco Le Sibille di Raffaello, custodito nella Chiesa di Santa Maria della Pace.

Da non perdere: un giro della città in bici (noleggio Collalti, a poca distanza da Campo de’ Fiori; 12 euro l’intera giornata).

Hotel vicino Piazza Navona: Eitch Borromini, via di Santa Maria dell’Anima, 30. Eitch.com/borromini.it.  Le suite e gli appartamenti si trovano nel Palazzo Pamphilj, edificato nel 1644 e modificato da Borromini. Si fa colazione davanti alla Fontana del Moro, si dorme tra pareti affrescate e si cena con vista. Il panorama spazia dalla cupola del Pantheon a quella di San Pietro.

Hotel Raphael, in Largo Febo 2, Piazza Navona.

Piazza di Spagna e Trinità dei Monti

Si avvista da lontano, è la signora incontrastata della città, dominata dalla bellissima scalinata di Trinità dei Monti, che in estate diventa un tappeto di azalee fiorite. Piazza di Spagna e la vicina via Condotti sono il teatro delle grandi firme e dei piccoli musei. Fra questi, la casa Keats-Shelley, dimora del poeta romantico inglese John Keats, e quella del pittore Giorgio de Chirico, nel Palazzetto dei Borgognoni, al n°31 di Piazza di Spagna. Qui c’era anche lo studio del maestro della pittura metafisica, che affacciandosi dalla terrazza su Piazza di Spagna, era solito dire di abitare “nel centro del centro del mondo”, visto che Roma è il centro del mondo e Piazza di Spagna, il centro di Roma. (fondazionedechirico.com)

Da non perdere: la Cappella della Madonna dell’Archetto, la chiesa più piccola di Roma, in pratica un altare tra due palazzi storici, lungo via San Marcello.

Dove dormire vicino Piazza di Spagna: Hotel Scalinata di Spagna, in cima alla scalinata che porta a Trinità dei Monti.

Hotel Mozart, a 5 minuti a piedi dalla Piazza e dalla stazione.

Piazza del Popolo: benvenuti a Roma

È un altro dei luoghi imperdibili di Roma, la porta d’ingresso al cuore della città, un vero e proprio salotto a cielo aperto con le due chiese gemelle di Santa Maria in Montesanto e Santa Maria dei Miracoli, le due fontane del Valadier e l’obelisco Flaminio, il più antico e il secondo più alto di Roma.

E poi la splendida Chiesa di Santa Maria del Popolo, che custodisce opere di Caravaggio, Pinturicchio e statue del Bernini. Piazza del Popolo segna l’accesso alla città attraverso tre strade: via del Babuino, via di Ripetta e via del Corso, un rettilineo di 1,6 km che porta fino a Piazza Venezia, dove sorge il complesso del Vittoriano, noto come l’Altare della Patria.

Da non perdere: il panorama dalla Terrazza delle Quadrighe, il punto più alto dell’Altare della Patria, che si raggiunge con l’ascensore panoramico.

Dove dormire vicino Piazza del Popolo: Grand Hotel Ritz Roma, via Chelini 41. Le camere sono intitolate ai grandi nomi della musica italiana, da Puccini, a Verdi a Vivaldi. A poca distanza si trova l’Auditorium Parco della Musica, sede dell’Accademia di Santa Cecilia. L’albergo ha un centro benessere con Spa, un ristorante panoramico e un servizio navetta per Piazza di Spagna.

Luoghi imperdibili di Roma: i Fori Imperiali 

Un sontuoso complesso archeologico in cui si fa un tuffo nel passato e si immagina com’era vivere al tempo degli antichi romani. Ai Fori Imperiali si cammina fra piazze, templi ed edifici costruiti tra il 46 a.C. e il 113 d.C., uno spettacolo ancor più suggestivo di notte, quando illuminati dalle luci pensate da Vincenzo Storaro, pluripremiato direttore della fotografia cinematografica.

Sul profilo dei Fori si staglia il Colosseo, voluto dall’imperatore Vespasiano e terminato da suo figlio Tito nell’80 d.C., per ospitare giochi e lotte fra gladiatori. È il monumento simbolo di Roma, entrato nella lista delle Nuove Meraviglie del Mondo.

Da non perdere: nelle vicinanze sorge la Chiesa di Santa Maria Antiqua, che per le sue pitture è stata definita una “Cappella Sistina medievale”. È stata riaperta di recente dopo trent’anni di chiusura.

Hotel vicino ai Fori Imperiali: Roma Luxus Hotel, nel Rione Monti, a poca distanza dal Foro Romano.

Villa Borghese, pace e relax a Roma

I giardini di Villa Borghese sono un elegante luogo di pace in cui passeggiare e rilassarsi sul prato, magari facendo un picnic. Ma all’interno, si possono anche visitare monumenti e musei, come quello di Carlo Bilotti, dove si ammirano opere di Warhol e Manzù.

Poi la casa-studio dello sculture Piero Canonica e la Galleria Borghese, fatta realizzare dal Cardinale Scipione Borghese nel 1600 per contenere la sua raccolta d’arte. Sempre all’interno del parco ci sono la Casa del Cinema, che ospita rassegne e festival, e l’unico teatro elisabettiano italiano, voluto dall’attore Gigi Proietti, il Silvano Toti Globe Theatre, dove vanno in scena i classici shakespeariani, dall’Otello a La tempesta.

Da non perdere: un’escursione in barca sulle acque del laghetto di Villa Borghese con sosta davanti al Tempio di Esculapio.

Hotel vicino a Villa Borghese: Grand Hotel Palace Rome, su Via Veneto, a quattrocento metri da Villa Borghese.

LEGGI ANCHE: Dodici luoghi insoliti di Roma: i segreti nascosti della capitale

CERCA LE MIGLIORI ATTRAZIONI DI ROMA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.