eTA Canada

A cosa serve Autorizzazione elettronica di viaggio per il Canada (eTA)?

eTA Canada
Credits: josh-carter-694030-unsplash

Viaggiare è certamente uno dei modi migliori per conoscere nuovi posti e nuove culture, ma non è sempre facile spostarsi da un paese all’altro, in alcuni casi è necessario fornirsi di documenti aggiuntivi per poter essere ammessi in un’altra nazione. È il caso degli Stati Uniti e del vicino Canada, che attualmente richiedono dei permessi speciali a tutti coloro che vogliono visitarli.

Da qualche anno a questa parte i cittadini che non hanno bisogno di visto, e quindi anche gli italiani che sono diretti in Canada, devono munirsi di un documento particolare chiamato electronic Travel Authorization (eTA), simile per molti aspetti all’ESTA, che viene però fatto per entrare negli Stati Uniti.

Questo documento è un requisito aggiuntivo per poter entrare nel paese e circolare senza problemi. È direttamente collegato al passaporto, ha una validità di circa cinque anni e serve a tutti coloro che transitano o sono diretti in Canada.

Come richiedere l’eTA Canada

Richiedere l’eTA per il Canada è piuttosto semplice, un procedimento che viene effettuato online al seguente indirizzo: https://eta-canada.it/richiesta-visto-eta/.

Dopo essersi collegati al sito, bisognerà fornire il numero di passaporto e avere a disposizione una carta di credito e un indirizzo di posta elettronica, a cui arriverà in tempi brevi la risposta positiva o negativa di accettazione da parte del governo canadese.

L’eTA viene collegata direttamente al passaporto e ha validità di cinque anni o fino allo scadere del passaporto.

Le richieste possono essere fatte tramite qualsiasi dispositivo collegato ad internet, quindi anche tramite smartphone, e la risposta dell’autorità canadese competente arriva solitamente entro pochi minuti, salvo eventuali accertamenti necessari.

Il possesso dell’eTA però, non garantisce l’entrata nel paese, che è in ogni caso una decisione lasciata all’Autorità doganale e di frontiera.

Inoltre, non è possibile soggiornare per un tempo superiore a quanto indicato nel documento o intraprendere alcuna attività lavorativa senza essere autorizzati. Per periodi superiori a sei mesi, sia che si tratti di turismo che per motivi di affari, è necessario invece essere in possesso del visto apposito, che può essere richiesto all’ambasciata del Canada a Roma.

Essere sprovvisti di tale autorizzazione può portare a delle conseguenze poco piacevoli, ad esempio delle multe governative imposte dal governo canadese. Inoltre, se si arriva in aeroporto sprovvisti di tale autorizzazione si corre il rischio di non poter partire.

Per fortuna è possibile fare richiesta del modulo eTA Canada anche all’ultimo minuto, basterà avere a portata di mano un qualsiasi dispositivo collegato a internet e fare domanda. Ma è sempre meglio anticiparsi con i tempi per non correre rischi.

Requisiti per l’eTA Canada

Possono richiedere l’eTA tutti i cittadini non originari degli Stati Uniti e che non necessitano di visto. Tra questi, anche i cittadini italiani che intendono entrare nel paese via aereo. Mentre non è necessaria questa autorizzazione se si entra via terra o via mare.

I residenti permanenti in Canada invece, non hanno bisogno di richiedere un’eTA, ma devono comunque viaggiare con la loro carta di residenza permanente canadese o con un documento di viaggio che ne attesti la veridicità.

Chi risiede negli Stati Uniti ha bisogno di richiedere un’eTA, oltre alla Green Card necessaria per soggiornare nel paese, mentre non è necessaria l’eTA se entrano in Canada via terra o via mare.

Studenti e lavoratori temporanei che hanno deciso di soggiornare nel paese e che sono esenti da visto hanno la necessità di richiedere l’eTA. Una nota importante riguarda i cittadini con doppia cittadinanza, sia canadese che italiana. Questi devono viaggiare con il passaporto canadese per poter essere riammessi nel paese, e non con il passaporto italiano con cui rischiano di non essere riammessi in Canada.

Prima di partire è quindi fondamentale munirsi di questo documento per evitare di incorrere in qualche problematica difficilmente risolvibile in poco tempo.
La richiesta e compilazione del documento richiede pochi minuti e non è gravosa in termini economici, quindi premunirsi dell’eTA prima di partire è un modo intelligente per non rischiare di essere respinti all’aeroporto e godersi il proprio soggiorno in Canada.

 

 

A cosa serve Autorizzazione elettronica di viaggio per il Canada (eTA)? ultima modifica: 2018-09-15T10:46:34+00:00 da Emozioni in Viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.