Cosa vedere a Dubai in pochi giorni

Dubai non è troppo lontana dall’Italia ed è quindi la meta ideale anche per una vacanza di pochi giorni. Cosa vedere a Dubai? Dipende dai gusti, ma ci sono cose, almeno 5, che vanno assolutamente viste in una vacanza a Dubai, indipendentemente dal tempo a disposizione.

Cosa vedere a Dubai in pochi giorni

Dubai Creek

1 Dubai Creek

Cuore pulsante della città, il Dubai Creek è una profonda insenatura che si estende per 14 chilometri caratterizzata da uno spettacolare mix di antico e moderno. È animato da centinaia di abra (taxi boat) e dhow, le antiche imbarcazioni in legno, oggi utilizzate per scopi turistici e commerciali.

Il modo più economico per visitare il Creek è sicuramente a bordo di un’abra, per navigarlo da una sponda all’altra, precisamente da Bur Dubai a Deira, da cui si ammirano il palazzo del Diwan e la splendida architettura della Dubai vecchia, con le magnifiche Torri del Vento, i minareti e le cupole della Grande Moschea.

2 Quartiere Al Fahidi

quartiere di Al Fahidi

Tra le cose da vedere a Dubai c’è sicuramente l’antico quartiere di Al Fahidi, dove si fa un vero e proprio viaggio nel tempo, tra architetture antiche e case di arenaria che, illuminate dalla luce del tramonto, diventano bellissime.

La vita in questo quartiere scorre a velocità nettamente inferiore rispetto a quella della Dubai ultramoderna. Il quartiere, che sorge a poca distanza da Dubai Creek, era noto con il nome di Al Bastakiya ed è uno dei siti più antichi di Dubai.

È un intricato dedalo di vicoli protetto dalle mura che circondano le case delle famiglie benestanti che ci abitavano. È sovrastato dalle famose Torri del Vento (le Barajeels), che servivano ad incanalare il vento all’interno delle abitazioni come un vero e proprio sistema di aria condizionata. In questo quartiere sorge l’edificio più antico di Dubai: il Forte di Al-Fahidi, costruito nel 1787, che attualmente ospita il Museo di Dubai.

3 Cosa vedere a Dubai: i souq

Souq Dubai

Oro, seta, spezie e profumi. Nei souq si vende di tutto. Se siete amanti dello shopping ma non volete rinunciare a visitare la città, non c’è bisogno di rinchiudersi in un centro commerciale (il più grande del mondo ovviamente si trova qui), basta andare nei souq (o souk), dove si scopre l’anima più vera di Dubai e si rivivono i tempi in cui la città era un importante porto commerciale.

Girando per le stradine dei souq, tra le urla dei commerciati e i negozietti stracolmi di ogni cosa, si acquistano oggetti originali e bellissimi souvenir. Parola d’ordine: trattare sul prezzo!

4 Cosa vedere a Dubai: Moschea di Jumeirah

Oltre ad essere la moschea più bella di Dubai, è anche l’unica aperta ai non musulmani. Per visitarla basta indossare abiti sobri, anche se sul posto si possono prendere in prestito costumi tradizionali. Le donne devono indossare il velo.

Moschea di Jumeirah

La Moschea di Jumeirah è uno degli edifici simbolo di Dubai oltre che il più fotografato. Si trova a poca distanza dalla spiaggia di Jumeirah Beach, nel quartiere omonimo.

In maniera del tutto insolita per un edificio religioso musulmano, in questa moschea è possibile scattare foto anche all’interno, quindi non dimenticate la macchina fotografica. Le visite guidate sono organizzate dallo Sheikh Mohammed Center for Cultural Understanding (SMCCU), sei giorni a settimana, dal giovedì al sabato, alle 10:00 del mattino.

Non occorre prenotare, basta farsi trovare fuori dalla moschea 15 minuti prima che inizino. Il tour dura circa 75 minuti, durante i quali vengono illustrati gli elementi storici e architettonici della moschea e gli aspetti fondamentali dell’Islam e della cultura degli Emirati.

5 Burj Khalifa

Burj Khalifa

Tra le cose da vedere assolutamente a Dubai c’è il mitico Burj Khalifa. È l’edificio dei primati, e se lo visitate potrete vantarvi di essere saliti sul grattacielo più alto del mondo. Con i suoi 828 metri di altezza, sette volte quella del Big Ben, per intenderci, il Burj Khalifa si aggiudica il primato di grattacielo più alto del mondo.

Inaugurato nel 2010, dopo appena sei anni dall’inizio dei lavori, vanta due piattaforme di osservazione esterne, una al 124° piano (At the Top) e l’altra al 148° (At the Top Sky), oltre al bar-ristorante ultra panoramico, At.mosphere, posto “appena” al 122° piano. La visita a questo gigante dell’architettura è sicuramente un’esperienza da provare, ma forse non adatta a chi soffre di vertigini o non è abituato a gestire le emozioni forti. 🙂

L’edificio è aperto al pubblico dalle 8:30 alle 24:00 ma bisogna acquistare i biglietti online con largo anticipo. Si può anche acquistare un biglietto a ingresso immediato a corsia veloce, ma il prezzo aumenta!

Durata volo Italia-Dubai: 5 ore e 55 minuti circa. Voli diretti Italia-Dubai da Milano, Roma, Bologna, Venezia e Catania.

LEGGI ANCHE: Informazioni utili per un viaggio a Dubai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: