Dalla Toscana alla Sicilia, nove imperdibili hotel sul mare

Dalla Toscana alla Sicilia, 9 hotel sul mare o a due passi dalla spiaggia con Spa o infinity pool e terrazze affacciate sul blu, dove fare colazione cullati dalle onde, per una vacanza total relax.

Hotel sul mare Toscana: a Portoferraio, Mediterraneo puro  

Hotel sul mare Baia Bianca Suite Isola d'Elba ToscanaSulla splendida Isola d’Elba, in Toscana, sorge Il Baia Bianca Suite, un hotel dall’architettura bianchissima con suite dotate di Jacuzzi e piscina privata a due passi dalla famosa spiaggia di Biodola.

Un rifugio romantico che offre un’incantata atmosfera di relax, ma anche attività ed escursioni nella natura. Come il trekking leggero lungo il Sentiero della Salute, che parte da Biodola e serpeggia lungo la costa fino alla piccola baia della Lamaia, del Porticciolo e arriva fino a Procchio.

Baia Bianca Suite, doppia in b&b da 300 euro.

Cosa fare e dove mangiare

Uscite a cavallo o in mountain bike intorno a Portoferraio. Per il pranzo: Molo-G Osteria Portuale dove vale la pena provare il polpo alla griglia con patate e olive.

Pisciotta (Salerno), tra spiagge e templi 

hotel-sul-mare_Campania_Salerno_Marulivo_hotelDa un ex monastero del XV secolo, nel borgo di Pisciotta, è stato ricavato il Marulivo, un hotel sul mare con camere silenziose e terrazze affacciate sul blu, dove si fa colazione col rumore delle onde in sottofondo.

A pochi minuti di auto ci sono le famose spiagge del Cilento, come Marina di Pisciotta, Acciaroli o Palinuro. Le grotte naturali, tra cui la famosa Grotta Azzurra e quella d’Argento sono il paradiso dello snorkeling, delle immersioni e delle escursioni in barca.

Marulivo Hotel, doppia in b&b da 100 €.

Cosa fare e dove mangiare

Il pomeriggio è il momento migliore per visitare gli scavi di Paestum e mangiare le prelibatezze locali con vista sui templi alla Bottega del Gusto (menu da 20 €).

Isola Rossa (Olbia Tempio), sole e thalasso   

hotel_sul_mare-Sardegna_Isola_RossaNel Nord della Sardegna, incastonato tra il mare e il profumo della macchia mediterranea, c’è il Relax Torreruja, con ben 1.200 mq di Spa dedicata alla talassoterapia.

Ad appena 200 metri si aprono le spiagge Longa, Nuova e la Marinedda, famosa per la sabbia bianca e l’acqua turchese.

Relax Torreruja Thalasso & Spa, camera in mezza pensione da 98 € a testa.

Cosa fare e dove mangiare

L’hotel organizza escursioni nel parco marino de La Maddalena e vale la pena fare venti minuti di auto per trascorrere una serata ad Aggius, uno dei Borghi Autentici d’Italia, per una cena a base di pesce, anche in versione sushi, al Mosto di Aggius (menu da 20 €).

Hotel sul mare Lazio, a San Felice Circeo, meraviglia bianca 

hotel-sul-mare-Lazio_San_Felice_CirceoIl Punta Rossa, a San Felice Circeo, è un hotel sul mare con suite e appartamenti tutti diversi tra loro e tutti di colore bianco. Alcuni sono aggrappati al costone di Creta Rossa, altri sulla riva del mare. Qui la vacanza si trascorre tra bagni di sole a bordo piscina, massaggi e relax in spiaggia.

Hotel Punta Rossa, doppia in b&b da 180 €.

Cosa fare e dove mangiare

L’hotel organizza diverse escursioni: dal centro storico di San Felice, all’Acropoli di Circei, alle fortificazioni di Torre Paola e Torre Fico.

A 11 chilometri c’è Sabaudia con le sue spiagge. Qui vale una sosta il Saporetti, noto stabilimento balneare con ristorante di pesce (menu da 30 €).

hotel-sul-mare-Sicilia_Panarea_Quartara_ResortHotel sul mare Sicilia: a Panarea tramonti da cartolina

Una vacanza all’insegna del relax e della tranquillità. Solo 14 camere con terrazzino, alcune affacciate sul porticciolo di Panarea, Spa e spazi per massaggi all’aperto.

Al Quartara Resort c’è un’atmosfera intima e confidenziale. Ogni mattina si fa colazione con dolci fatti in casa e i proprietari danno suggerimenti sulle esperienze migliori: bagno a Cala Junco, nella zona sud dell’isola, passeggiata al Timpone del Corvo, che offre una vista spettacolare su tutto l’arcipelago eoliano, e aperitivo sui tavolini del porto.

Al Broccia, il ristorante del Quartara Resort, si assapora la cucina tipica del territorio (da 40 €). Camera doppia in b&b da 135 €.

A Salina, mare ed escursioni 

hotel_sul-mare_Salina_Sicilia_Hotel_Mamma_SantinaUn’isola verde punteggiata da piccoli rifugi appartati, come il Mamma Santina, a 200 metri dalla spiaggia, con camere affacciate su terrazze e giardini.

Un posto tranquillo in cui godersi una vacanza di mare con uscite in barca per ammirare l’arco di roccia di Punta Perciato, la scenografica falesia di Pizzo Corvo e la riserva naturale di Punta Lingua, con il laghetto e il faro.

Per i più sportivi c’è il trekking che da Leni arriva alla spiaggia di Pollara, uno dei posti più belli di Salina, famosa per le sue acque trasparenti.

La sera, vale la pena provare i piatti a base di pesce del giorno del ristorante ‘nni Lausta (menu da 30 €).

Mamma Santina, doppia in b&b da 140 €.

Hotel sul mare Liguria: a Finale Ligure, fascino antico

hotel_sul_mare_Liguria_Finale_Ligure-Hotel_Punta_EstAffacciato sulla spiaggia del borgo di Finale Ligure, il Punta Est è una dimora settecentesca immersa nel verde con una vista che si perde all’orizzonte.

Nel ristorante si utilizzano gli ingredienti dell’orto biologico e nella Spa e in piscina ci si rilassa anche con sessioni di Tai Chi Chuan.

Dall’hotel partono cinque chilometri di passeggiata, adatti per il jogging mattutino, che arrivano fino a Varigotti.

Per gli amanti della bicicletta, invece, ci sono gli itinerari facili della Val Neva.

Hotel Punta Est, camera doppia in b&b da 200 €.

Cosa fare e dove mangiare

Da non perdere, l’escursione a Castelvecchio di Rocca Barbena, uno dei borghi più belli d’Italia, per un assaggio dei prodotti del territorio, come il pesto artigianale dell’agriturismo Antico Melo (menu da 20 €).

Hotel sul mare Capalbio, relax tra spiaggia e oasi

hotel sul mare ToscanaHanno uno stile country i venti casali maremmani di Terre di Sacra. Un complesso di ville e cottages in affitto, immersi nella tenuta che ospita la prima oasi del WWF in Italia. Sono spaziosi (molti con diverse stanze), dotati di tutti i confort, circondati da ampi giardini privati e hanno accesso privato alla spiaggia di Capalbio.

Una passeggiata nella campagna che circonda le ville, infatti, porta al Beach Resort La Dogana, l’hotel sul mare dove ci sono gli ombrelloni e il ristorante.

Cosa fare e dove mangiare

I casali sono anche il punto di partenza per esplorare l’oasi WWF del lago di Burano, ospitata all’interno della proprietà, e la vicina oasi della Laguna di Orbetello, habitat naturale di diverse specie di uccelli, tra cui aironi bianchi e falchi pescatori.

Un ambiente naturale spettacolare da scoprire a bordo delle barche dei Pescatori di Orbetello, che gestiscono anche un ristorante a base di pesce (menu da 30 €).

Terre di Sacra, casale per 4/5 persone, una settimana, da 2.000 €.

Hotel sul mare Campania: a Ischia, vacanza nel borgo circondato dal mare 

Il Miramare SeaResort & Spa è un hotel sul mare, dalle cui camere si gode di una vista spettacolare sulla spiaggia più grande di Ischia, il Borgo di Sant’Angelo e le verdi colline dell’isola.

Oltre ad ampie sale e terrazze panoramiche dove fare colazione, vanta un parco termale affacciato sulla baia dei Maronti e di Sant’Angelo, con piscine di diverse dimensioni e temperature. La Spa è a pochi passi dal mare e una comoda scalinata offre l’acceso diretto alla spiaggia privata.

Miramare Sea Resort & Spa, camera matrimoniale vista mare con colazione inclusa, da 296 €.

Cosa fare e dove mangiare

Uscendo dall’hotel ci si ritrova nel cuore di Sant’Angelo, uno dei borghi più belli dell’isola d’Ischia. La sera è d’obbligo una passeggiata tra le boutique e i bar della piazzetta, luogo di ritrovo di isolani e turisti.

Ha un’atmosfera festaiola e un po’ snob che la rende molto simile alla più famosa piazzetta di Capri.

Imperdibili le escursioni in barca, il giro dell’isola in taxi o una giornata in uno dei parchi termali più belli di Ischia.

Al Ristorante Chalet dell’Hotel Ferdinando, si mangiano piatti a base di pesce, pollo e verdure cotti sotto la sabbia, che in questo tratto ospita le Fumarole e raggiunge una temperatura di 100° C.

È un metodo di cottura lento e completamente naturale che esalta il sapore dei cibi mantenendo inalterato il loro valore nutrizionale. Io l’ho provato e ve lo consiglio… Buonissimo 😉🔝🔝

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.