I GRANDI EVENTI DELLA VAL DI FIEMME

La Val di Fiemme è ormai una capitale internazionale dello sci, soprattutto dal punto di vista agonistico, che la rende protagonista di una serie ininterrotta di grandi eventi.

Basti pensare alla gran fondo internazionale Marcialonga, il cui tracciato di 70 km (dopo la gara di domenica 27 gennaio 2013 aperto anche ai turisti), copre l’intero tratto tra Molina di Fiemme e Predazzo, fino alla Val di Fassa.

Ma soprattutto ai Campionati del Mondo Fis di Sci Nordico, ospitati per la terza volta in poco più di vent’anni, dal 20 febbraio al 3 marzo 2013. Dopo il successo delle edizioni del 1991 e del 2003, le nevi trentine accolgono di nuovo i campioni del salto con gli sci, dello sci di fondo e della combinata nordica, per 12 giorni di gare appassionanti.

Teatro di gara, sarà il Centro di Lago di Tesero, insieme al Centro del Salto sugli Sci, situato fuori Predazzo, alla partenza degli impianti di risalita, e al PalaFiemme di Cavalese. Si arricchisce così la lunga tradizione che fa della Val di Fiemme, una delle culle dello sci nordico in Italia, con fondisti del calibro di Franco Nones, Bice e Giorgio Vanzetta, Cristian Zorzi. Quella dei mondiali, ai quali parteciperanno 60 squadre da 5 continenti, e per i quali è prevista la partecipazione di più di mille volontari, è l’occasione per vivere la valle nella festosa atmosfera internazionale, animata da migliaia di tifosi e praticanti, oltre che da un ricco programma di intrattenimenti collaterali (fan parade, degustazioni, concerti, ecc.).

Dopo la cerimonia d’inaugurazione nella piazza del Duomo di Trento, gli atleti si divideranno tra lo Stadio del Fondo di lago Tesero e i trampolini di Predazzo. Le prime finali vedranno impegnati sprinter femminili e maschili del fondo (21 febbraio), mentre l’ultimo appuntamento è con la 50 km maschile in tecnica classica. Le premiazioni, si terranno in piazza di Cavalese.

E per la prima volta, i Campionati del Mondo saranno completamente privi di barriere architettoniche, grazie ad un ampio progetto che coinvolge la valle a favore dei disabili o con allergie e intolleranze, a cura dell’Accademia della Montagna e delle istituzioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.