La Regata Tre Golfi approda a Ischia

[adsenseyu2]

Il mare, è sicuramente la principale attrazione per i tanti turisti che ogni anno visitano Ischia, la più grande e sorprendente tra le isole che chiudono il Golfo di Napoli. Proprio il mare, è l’elemento che unisce l’isola al mondo della vela. Anche quest’anno, le acque del Golfo, ospitano le imbarcazioni che si contendono la 57.ma edizione della Regata dei Tre Golfi.

La partenza della straordinaria kermesse è avvenuta a Napoli, nella splendida cornice di Castel dell’Ovo, e toccherà l’isola d’Ischia dal 19 al 22 maggio.

Le barche troveranno approdo, per il secondo anno consecutivo, nel pittoresco porto di Lacco Ameno, dove si disputeranno le regate costiere e sulle boe, valide per il Campionato Nazionale del Tirreno 2011 e come selezione al Campionato Nazionale di Vela di Altura.

[adsenseyu1]

Regata Tre Golfi

Nata nel 1954, la Regata Tre Golfi, è diventata un appuntamento irrinunciabile dello yachting partenopeo e da decenni ormai, ha assunto una posizione di rilievo tra le tradizionali competizioni della vela d’altura.

Quest’anno il programma è ancora più ricco, in quanto è prevista la consegna del primo “Trofeo FAI-Baia di Ieranto”.

A fianco del Fondo Ambiente Italiano, che da 35 anni promuove la cultura del rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni italiane, si schiera il Circolo del Remo e della Vela Italia, sostenendo un’importante iniziativa: la valorizzazione della Baia di Ieranto, luogo di straordinaria bellezza, proprio di fronte ai famosi Faraglioni di Capri.

Secondo la leggenda, le sirene la scelsero come propria dimora e non è difficile darvi credito, in quanto sembra proprio la terra del mito: avvolta nel silenzio, bagnata dal mare cristallino e circondata da scogli, lidi e pareti rocciose ricoperte di lussureggiante macchia mediterranea.

La competizione, si concluderà a Napoli, dopo aver toccato i golfi di Salerno e Gaeta: un percorso di 170 miglia, intorno alle splendide isole del golfo partenopeo.

Nel frattempo, i riflettori sono puntati sull’isola d’Ischia, base logistica di questa rassegna e punto di partenza per scoprire le meraviglie paesaggistiche del territorio campano.

[adsenseyu1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.