Mostra Easy Rider Torino, il mito della motocicletta come arte

Nella mostra Easy Rider Torino, il mito della motocicletta diventa arte nelle sale della Reggia di Vanaria Reale con una esposizione interamente dedicata alle due ruote. Scopriamo le opere e gli artisti che hanno reso celebre  questo indiscusso simbolo di libertà.

MOSTRA EASY RIDER TORINO: UN VIAGGIO ON THE ROAD DEDICATO AL MITO DELLE DUE RUOTE

L’inconfondibile e iconica moto della Harley-Davidson fu resa celebre dal film Easy Rider del 1969, diretto da Dennis Hopper e interpretato da Peter Fonda e Jack Nicholson che sfrecciavano in sella ai due chopper della casa di Milwaukee.

L’immagine fa da “apripista” alla mostra Easy Rider. Il mito della motocicletta come arte, ospitata nelle splendide sale della Reggia di Venaria a Torino.

Un lungo viaggio on the road che racconta la leggenda della motocicletta. Iniziata 150 anni fa, la produzione della moto ha creato modelli e marche che sono entrati nell’immaginario collettivo come simbolo di libertà, ribellione, rabbia e, soprattutto, voglia di evadere. Perché la moto, a differenza della macchina, non è un semplice mezzo di trasporto: “Quattro ruote trasportano il corpo, due scaldano l‘anima”.

Non è solo un concetto popolare, ma un vero e proprio stato dell’esistenza, una filosofia, un modo di essere. E chi possiede una moto lo sa bene. La motocicletta rappresenta il viaggio, la conquista della libertà, la solitudine nel paesaggio. Regala emozioni tangibili.

Ecco perché la mostra Easy Rider di Torino è un evento imperdibile, non solo per i possessori e gli appassionati di motociclette.

Fotografie, libri, locandine di cinema ne raccontano la storia con una cinquantina di modelli entrati nel mito: dal chopper di Easy Rider alla Triumph montata da Marlon Brando nel film Il Selvaggio, fino ai bolidi da Gran Premio, come la MV Augusta di Giacomo Agostini, la Ducati di Casey Stoner e la Yamaha di Valentino Rossi.

Antonio Ligabue Autoritratto sulla moto, 1953

La motocicletta è un mito che inevitabilmente ha ispirato tanti artisti che l’hanno resa protagonista delle proprie opere. Ed ecco, allora, che nella mostra Easy Rider di Torino si ammirano versioni fantastiche, alcune addirittura surreali, di celebri artisti contemporanei.

Dal famosissimo Autoritratto sulla moto (1953) di Antonio Ligabue, all’installazione di Mario Merz Ac-celerazione=sogno (1972) a 9mq di pozzanghere di Pino Pascali, realizzata dall’artista nel 1967, un anno prima di morire, proprio in un incidente in moto a soli 33 anni.

Altri motociclisti d’arte sono Alighiero Boetti, che nella mostra Easy Rider Torino troviamo con le opere ipnotiche Rosso Guzzi e Rosso Gilera (1967), Giuliano Vangi, scultore, e il biker fotografo torinese Gianni Piacentino, di cui si ammirano splendidi ritratti della sua attività in sidecar e in sella ad una roboante moto Indian degli anni Trenta.

Attraverso l’esposizione di motociclette storiche, entrate nell’immaginario comune e divenute icone di epoche e stili di vita, la mostra Easy Rider racconta gli episodi più rappresentativi di una storia straordinaria che è entrata a far parte del mito: “La moto e l’Italia” (Guzzi, Ducati, Gilera, Laverda); “Il viaggio” (Harley Davidson, Norton, BMW, Honda); “Le piste africane e il mito della Parigi-Dakar” (Yamaha, KTM…); “Il Giappone e la tecnologia” (Suzuki, Honda, Kawasaki, Yamaha).

Date, orari e biglietti mostra Easy Rider Torino

La mostra Easy Rider. Il mito della motocicletta come arte sarà visibile alla Citroneria delle Scuderie di Venaria, Torino, fino al 24 febbraio 2019.

Orari di apertura: la Reggia di Venaria Reale è aperta da martedì a domenica, con orari diversi a seconda delle stagioni e delle modalità di visita, consultate gli orari in base al giorno/periodo in cui pensate di visitare la mostra.

Orari Reggia di Venaria dal 29 giugno al 25 agosto

Le biglietterie e gli ingressi chiudono 1 ora prima rispetto agli orari di visita

  • Lunedì: giorno di chiusura (tranne eventuali giorni Festivi)​
  • Da martedì a giovedì: dalle ore 10 alle ore 17
  • venerdì e sabato: dalle ore 10 alle 19;
    dalle ore 19 alle 23.30 con biglietto Sere d’Estate
  • domenica e festivi: dalle ore 10 alle ore 19.30

Lunedì 13 agosto:
dalle ore 10 alle 17;

Martedì 14 agosto:
dalle ore 10 alle 17;
dalle 19 alle 23.30 con biglietto Sere d’Estate

Orari Reggia di Venaria dal 26 agosto al 14 ottobre

Lunedì: giorno di chiusura (tranne eventuali giorni Festivi)​
Da martedì a venerdì: dalle ore 10 alle 18
Sabato, domenica e festivi:  dalle ore 10 alle 19.30.​​

Orari Reggia Venaria dal 16 ottobre

Lunedì: giorno di chiusura (tranne eventuali giorni Festivi)​
Da martedì a venerdì: dalle ore 9 alle 17
Sabato, domenica e festivi:  dalle ore 9 alle 18.30.​​

La Reggia e le Mostre sono aperte  nei giorni Festivi, con gli stessi orari della domenica: 
Capodanno (1° gennaio, ma dalle ore 11), Epifania (6 gennaio), Pasqua e Pasquetta, Festa della Liberazione (25 aprile), Festa del Lavoro (1° maggio), Festa della Repubblica (2 giugno), Ferragosto (15 agosto), Ognissanti (1° novembre), Festa dell’Immacolata (8 dicembre) e Santo Stefano (26 dicembre).
Restano aperte, ma secondo l’orario settimanale, il giorno di Sant’Eusebio, Patrono di Venaria Reale (14 agosto)  e domenica 31 dicembre 2017.
Reggia e Mostre sono chiuse il 25 dicembre.

Biglietti mostra Easy Rider: 

  • Biglietto Intero: 14 euro
  • Biglietto Ridotto: 12 euro
    Gruppi formati da un minimo di 12 persone e maggiori di 65 anni.
  • Biglietto Ridotto: 8 euro
    Under 21 (ragazzi dai 6 ai 20 anni) e studenti universitari under 26
  • Biglietto Scuole: 4 euro
    Classi formate da un minimo di 12 studenti; ingresso gratuito per 2 accompagnatori ogni 27 studenti
  • Ingresso ridotto a 12 euro per i possessori della tessera della Federazione Motociclistica Italiana

I biglietti per la mostra Easy Rider di Torino si possono acquistare online o presso la biglietteria della Reggia di Venaria.

Biglietto Gratuito Mostra Easy Rider Reggia di Venaria 

per minori di 6 anni e coloro che hanno diritto all’ingresso gratuito.

Chi ha diritto all’ingresso gratuito

Dietro presentazione della tessera personale di riconoscimento, durante gli orari di apertura della mostra Easy Rider Torino, hanno diritto all’ingresso gratuito:

  • I minori di 6 anni
  • I gruppi scolastici: massimo 2 accompagnatori ogni 25 persone
  • Gli accompagnatori di disabili (previa esibizione di documento che attesti il diritto all’accompagnatore – es: tessera BIP Regionale che mostri la lettera A)
  • I possessori dell’Abbonamento Musei Torino Piemonte (previa esibizione di un documento di identità).
  • I possessori della Torino+Piemonte Card (previa esibizione di un documento di identità)
  • I dipendenti del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo
  • I dipendenti dell’Esercito Italiano (ingresso ridotto per un accompagnatore)
  • I membri ICOM
  • I soci ICOMOS
  • Coloro che rientrano nell’iniziativa La Reggia e la Città di Torino ti fanno gli auguri: nel giorno del proprio compleanno i cittadini venariesi residenti (insieme ad 1 solo eventuale accompagnatore) avranno diritto all’ingresso gratuito al complesso della Venaria (Reggia e Giardini), mostrando la Carta d’Identità alle casse della Biglietteria che attesti data di nascita e luogo di residenza; qualora il giorno del compleanno dovesse coincidere con un giorno di chiusura, si potrà usufruire della promozione esclusivamente il primo giorno utile successivo a tale giornata di chiusura.
  • I possessori della Royal Card (previa esibizione di un documento di identità).

 

Mostra Easy Rider Torino, il mito della motocicletta come arte ultima modifica: 2018-07-25T12:56:27+00:00 da Emozioni in Viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.