Roma: le chiese intorno a Piazza Navona sono piene di capolavori

[adsenseyu2]

Piazza Navona è una delle piazze più belle di Roma. La maggior parte dei turisti si sofferma a godere delle sue principali bellezze e monumenti. Molti non sanno però, che vicino questo straordinario trionfo del Barocco, ci sono dei piccoli scrigni d’arte che meritano di essere scoperti. 

Le chiese vicino a piazza Navona sono ricche di capolavori. Su tutti, le splendide tele del Caravaggio, che durante i suoi anni romani, visse proprio da queste parti.

Cosa vedere vicino piazza Navona: chiese piene di capolavori

Nella chiesa di San Luigi dei Francesi, proprio alle spalle di Piazza Navona, la Cappella Contarelli custodisce tre tele dedicate alla figura dell’evangelista Matteo: il Martirio di San Matteo, San Matteo e l’Angelo e la Vocazione di San MatteoQuest’ultima è ambientata in una taverna immersa nella penombra, rischiarata da fasci di luce che fanno emergere i volti e i gesti dei protagonisti.

La scena immortalata sulla tela è quella in cui Cristo indica Matteo, seduto insieme agli altri commensali, chiamandolo così all’apostolato. Un realismo impressionante, caratterizza anche l’episodio del Martirio di San Matteo, con il santo che cade ai piedi del suo uccisore.

Le opere della Chiesa di Sant’Agostino e Santa Maria della Pace

Madonna_dei_pellegrini_CaravaggioUn’altra chiesa da vedere vicino a piazza Navona è quella di Sant’Agostino. Sull’altare della prima cappella a sinistra, si ammira la Madonna dei Pellegrini (o Madonna di Loreto), un’opera che rappresenta l’approccio rivoluzionario del Caravaggio nell’affrontare i temi sacri.

Maria è ritratta con Gesù bambino sull’uscio di una casa nell’atto di accogliere due poveri viandanti. L’uomo inginocchiato al suo cospetto ha i piedi nudi, gonfi e fangosi e anche la Madonna è scalza. A fare da modella per la Vergine, fu una nota prostituta dell’epoca, Lena, amante del Caravaggio che posò anche per la Madonna dei Palafranieri, oggi esposta alla Galleria Borghese.

In questa chiesa, si trova anche un’opera di Raffaello, il Profeta Elia, affrescato dal pittore tra il 1511 e il 1512. Sull’altare maggiore poi, è collocata la statua della Madonna del Parto di Jacopo Sansovino, ritenuta miracolosa dalla tradizione popolare.

Un altro straordinario affresco di Raffaello, che ritrae le figure bibliche delle Quattro sibille e angeli, si trova nella vicina basilica di Santa Maria della Pace, un’altra delle bellissime chiese vicino a Piazza Navona, che vanta anche uno splendido chiostro rinascimentale progettato dal Bramante.

Basilica Santa Maria sopra Minerva

cappella_carafa_Filippino_LippiUn’altra basilica ricca di capolavori di epoca rinascimentale, è la gotica Santa Maria sopra Minerva, con la Cappella Carafa, nel braccio destro del transetto, che custodisce gli affreschi del maestro fiorentino Filippino Lippi, figlio di Fra Filippo Lippi e allievo di Botticelli.

Nella chiesa si trova anche uno splendido marmo di Michelangelo, il Cristo Redentore o Cristo della Minerva, che l’artista scolpì tra il 1519 e il 1520. Gesù è raffigurato in piedi, appoggiato ad una croce, con il corpo in torsione. La scultura, dall’anatomia perfetta, era originariamente nuda, ma dopo il Concilio di Trento si optò per l’aggiunta di un drappeggio in bronzo.

Cristo_della_minerva_MichelangeloNella piazza antistante la chiesa, si trova un obelisco retto dalla celebre statua dell’elefantino, che i romani hanno soprannominato, il Pulcino della Minerva

Info utili:

Chiesa San Luigi dei Francesi, piazza San Luigi dei Francesi, 5. Orari: tutti i giorni 10:00-12:30 e 15:00-19:00; chiuso il giovedì pomeriggio.

Chiesa di Sant’Agostino, via della Scrofa 80. Orari: tutti i giorni, dalle 7:30 alle 12:30.

Chiesa Santa Maria della Pace, via Arco della Pace 5. Orari: lunedì, mercoledì e sabato, dalle 9:00 alle 12:00.

Chiesa Santa Maria sopra Minerva, piazza della Minerva 42. Orari: tutti i giorni, dalle 8:00 alle 19:00.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.