DA ERACLEA MINOA ALLA VALLE DEI TEMPLI

teatro_Eraclea_MinoaAll’inizio di Capo Bianco, si trovano i resti dell’antica città greca di Eraclea Minoa, che dominano un magnifico panorama dal bordo di una collina solitaria sul mare.  

Ai suoi piedi, si apre la costa con la bellissima spiaggia di Capo Bianco, incorniciata dal verde di una splendida pineta. Secondo la leggenda, la città viene collegata al re cretese Minosse, che avrebbe seguito Dedalo fino in Sicilia per punirlo dopo aver aiutato Arianna e Teseo ad orientarsi nel labirinto. Minosse, avrebbe trovato la morte proprio in questi luoghi, per mano del re sicano Caos, presso cui Dedalo si era rifugiato.

Dagli scavi, iniziati a partire dal 1950, vennero alla luce resti di abitazioni in mattoni crudi, alcune delle quali presentano ancora piccole parti in mosaico, e un teatro, costruito con una pietra molto friabile e quindi in cattivo stato di conservazione.

Tempio_della_Concordia_Valle_dei_TempliAltrettanto spettacolari, i resti della Valle dei Templi, situata alle porte di Agrigento e visitabile di giorno e (in estate), anche di notte. La zona archeologica sorge in un contesto ambientale di indiscutibile fascino. I resti di Akragas, che Pindaro cantò come la più bella città dei mortali, troneggiano solenni nella valle, che ogni anno, di questi periodi, si illumina del bianco candido dei mandorli in fiore. Il Tempio della Concordia, come lo chiamarono i primi visitatori, è rimasto miracolosamente intatto e troneggia sulla valle e sulle alture circostanti, mostrandosi in tutta la bellezza delle sue forme doriche.

telamone_tempio_di_Giove_Valle_dei_TempliAnche se sorretti solo da qualche colonna, altrettanto imponenti sono i Templi di Giunone, di Ercole, Castore e Polluce. Del Tempio di Giove Olimpico, è rimasto un gigantesco ammasso di rovine. Dai massi caduti, venne estratto uno dei monumentali Telamoni che reggevano le strutture e che oggi è stato ricomposto nel Museo Archeologico che si trova appena fuori dal centro urbano della città, in località San Nicola. Il museo illustra la storia antica di Agrigento e del territorio circostante, dalla preistoria alla fase dell’ellenizzazione. 

[adsenseyu2]

Info utili:

Area Archeologica di Eraclea Minoa, Contrada Minoa, (AG), tel. 0922 846005. Orari: tutti i giorni, dalle 9:00 alle 19:00. Chiusura biglietteria ore 18:00. Ingresso: 4,00 €.

Valle dei Templi, via Panoramica dei templi, (AG), tel. 0922 621611. Orari: tutti i giorni dalle 8:00 alle 19:00. In estate anche 19:30-22:00, da lunedì a venerdì; 19:30-23:00, il sabato. Ingresso: 10,00 €.

Museo Archeologico Agrigento, Contrada San Nicola, 12 (AG), tel. 0922 401565. Orari: da martedì a sabato, dalle 9:00 alle 13:30; domenica e festivi, dalle 9:00 alle 13:00. Ingresso: 8,00 €.  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.