Halifax, viaggio nella capitale della Nuova Scozia

[adsenseyu2]

NuovaScozia-HalifaxIl viaggio in Nuova Scozia parte da Halifax, il capoluogo della regione, dove atterrano gli aerei provenienti dall’Europa, dal resto del Canada e dagli Stati Uniti. Halifax è una città giovane e vivace, grazie alla presenza di diverse facoltà universitarie. È affacciata sul mare e il suo, è il secondo porto naturale più grande del mondo, dopo quello di Sidney in Australia. Di gran fascino il lungomare, ricco di locali dove sorseggiare birra e ascoltare musica dal vivo. Ma Halifax ispira anche storie di avventura, indissolubilmente legate al suo mare: pirati, colonizzatori e navi saltate per aria, hanno fatto la storia di questa città. A partire dal 1760, Eward Cornwallis, iniziò a fondare la cittadina lungo l’odierna Harrington Street, da dove l’insediamento britannico cominciò ad espandersi e prosperare. Nonostante la presenza di due antiche università fondate a inizio Ottocento, Halifax ha mantenuto inalterato per secoli il suo volto di città portuale. Al mare e alle navi è legata la sua tradizione. Tutto ruota intorno all’Oceano. A iniziare da quando era centro nevralgico della pirateria, all’episodio dell’affondamento del Titanic nell’aprile del 1912, quando dopo lo scontro con l’icerberg, dalla nave arrivò la richiesta d’aiuto a tre imbarcazioni salpate dal capoluogo della Nuova Scozia. Risale al 1917, in piena Guerra Mondiale, l’episodio del Mont Blanc, una nave portamunizioni francese carica di tritolo e benzene che entrò in collisione con un’altra nave provocando una sciagura che ancora una volta vide come protagonista la cittadina di Halifax. L’impatto causò un’enorme esplosione, la più grande mai provocata dall’uomo prima delle bombe atomiche sganciate sul Giappone. Persero la vita quasi duemila persone e la conta dei feriti arrivò a sfiorare le diecimila unità. Quasi tutta la parte settentrionale della città venne rasa al suolo.

[adsenseyu1]

halifax-canadaCosa vedere ad Halifax…cinque tappe imperdibili +1

1. Historic Properties, un insieme di edifici storici costruiti tra il 1800 e il 1905, originariamente concepiti come depositi e magazzini di grandi dimensioni in cui stoccare merci e carichi navali. Oggi sono stati convertiti in ristoranti, bar e boutique, che in estate pullulano di artigiani e artisti di strada.

2. Maritime Museum of the Atlantic, che custodisce cartine, modelli di navi e imbarcazioni usate ad Halifax, tra cui diverse lance. Attraverso le ricche raccolte iconografiche del museo si rivive la tormentata storia della città. Di grande interesse anche la sezione dedicata alla vicenda del Titanci e il video che rievoca la terribile esplosione del 1917. 

3. Il Canadian Museum of Immigration

La città di Halifax ha rappresentato per i primi europei la porta d’ingresso al nuovo mondo. Furono più di un milione gli immigrati che arrivarono in Canada dall’Europa, sbarcando proprio al Pier (porto) 21 di Halifax.

Halifax_Pier21_Immigration_MuseumIl museo racconta le storie di speranza di uomini, donne e bambini che hanno sfidato le acque dell’Oceano in cerca di una vita migliore, descrivendo il contesto che li spinse a lasciare il proprio paese, toccando un tema di grande attualità.

4. Citadel Hill National Historic Site, la fortezza a forma di stella che sorge in cima a un colle nel centro di Halifax.

5. Il Fairviews Lawns Cemetery, il cimitero in cui sono sepolte numerose vittime della tragedia del Titanic, compreso J. Dawson, il personaggio interpretato da Leonardo di Caprio nel film “Titanic”.

Curiosità: la Torre dell’orologio è tra i simboli più riconoscibili di Halifax. Sembra che l’orologio sia stato donato alla città da un comandante militare maniaco della puntualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.