NEL VERONESE, IN VIAGGIO TRA ARTE E GUSTO

Importanti testimonianze di epoca romana, palazzi e monumenti risalenti al tempo della Signoria Scaligera, fortificazioni veneziane e splendidi capolavori ad opera dei pittori rinascimentali, fanno di Verona, una delle città più belle d’Italia.

Oltre al ricchissimo patrimonio culturale, ad accrescere il fascino della città, è la tormentata vicenda di Romeo e Giulietta; la storia più romantica e struggente, mai raccontata. La casa dell’innamorata, in via Cappello, è uno dei luoghi più visitati della città!

Un altro motivo per visitare Verona in questo periodo, è la mostra intitolata: “Il Settecento a Verona”, ospitata al Palazzo della Gran Guardia.

In esposizione, opere di Tiepolo, Rotari, Maffei, Cignaroli e Bellotto. La rassegna, aperta fino al 9 aprile 2012, ha lo scopo di presentare al pubblico il panorama pittorico veronese del XVIII secolo, sottolineando l’originalità dell’esperienza artistica in questo luogo. A quell’epoca infatti, l’arte veneta era diffusa nei più prestigiosi circuiti internazionali. Grazie ad itinerari organizzati, l’evento è anche l’occasione per ammirare i numerosi capolavori del Settecento scaligero custoditi nelle chiese, nei palazzi e negli spazi museali cittadini, oltre che nelle numerose ville della campagna veronese.

PRODOTTI TIPICI E SAGRE

Il territorio della provincia di Verona offre panorami unici e suggestivi, oltre che prodotti genuini e gustosi. A sud della città si apre la zona pianeggiante attraversata dal fiume Adige. Durante l’inverno, grazie all’acqua dei canali, delle risaie e delle risorgive, è spesso avvolta da una leggera nebbia, che le dona un fascino particolare e misterioso. È la zona dove viene coltivato il Vialone Nano Veronese IGP. Grazie alla dolcezza delle acque e alla particolare composizione del terreno, questo riso è particolarmente pregiato e gustoso.

Nella parte settentrionale della provincia invece, le colline della Valpolicella, sono ricoperte di vigneti dai quali si ottengono vini fruttati e corposi. Qui si produce il Valpolicella DOC, un vino dall’intenso colore rosso rubino, dai sentori di mandorla e amarena. È adatto soprattutto ad abbinamenti con carni bianche e formaggi.

DOC, anche le tipologie Classico, Superiore e Ripasso, oltre ai celebri Amarone e Recioto, che vantano una propria denominazione, ma provengono dalle uve del Valpolicella.

Imperdibile anche il Monte Veronese, formaggio DOP, ottenuto con latte vaccino proveniente dai pascoli dei monti Lessini. La sua produzione è antecedente l’anno Mille ed è uno dei formaggi di montagna più noti del panorama gastronomico italiano.

L’altro prodotto tipico di queste zone, è il famoso Radicchio Rosso di Verona, una cicoria IGP dal gusto amarognolo. Le due varietà, precoce e tardiva, vengono utilizzate nella preparazione di numerosi piatti, tra cui il famoso risotto. Dal 27 al 29 gennaio e dal 3 al 5 febbraio 2012, a Casaleone, ci sarà la Fiera del Radicchio Rosso di Verona.

Gli altri appuntamenti golosi in provincia di Verona, sono quello con la Festa del Mandorlato a Cologna Veneta, dall’8 all’11 dicembre, che ha come protagonista il delizioso dolce a base di mandorle, miele, albume e zucchero, e la Festa del broccoletto di Custoza, dal 6 al 9 gennaio, in località Sommacampagna di Custoza.

DURANTE LE FESTE NATALIZIE

In questo periodo, vale la pena fare una deviazione a Bussolengo, per trascorrere qualche ora di divertimento al Villaggio di Natale Flover, il mercatino natalizio coperto più grande d’Italia. Giunto alla 15° edizione, è aperto fino all’8 gennaio 2012. Qui, adulti e bambini, avranno l’impressione di vivere in una favola: all’ombra di un grande albero parlante, gnomi in piena attività, cavalli a dondolo e l’ufficio postale di Babbo Natale, fanno da cornice a giochi e laboratori di artigianato, dove vengono eseguite tecniche decorative, dimostrazioni d’arte casearia e pasticceria.

Il 18, 24 e 26 dicembre, divertimento assicurato, anche al Castello Scaligero di Malcesine, sul Lago di Garda, che diventerà il Castello di Babbo Natale e degli Elfi.  Il maniero farà da cornice a numerosi spettacoli per bambini, con clown, giocolieri e burattinai. L’appuntamento si rinnova anche il 1° e il 6 gennaio 2012. Dall’8 dicembre all’8 gennaio, la cittadina si trasforma in un parco giochi, con giostra e pattinaggio.

Infine, voglio segnalarvi l’appuntamento con gli originali presepi di sabbia a Jesolo, realizzati da 9 artisti, provenienti da tutto il mondo. Il Sand Nativity 2011, si svolge dall’8 dicembre al 31gennaio. Ad arricchire la mostra, una scultura dedicata ai “portatori di pace”.

Cerca gli hotel economici Verona per un viaggio all’insegna dell’arte e del gusto in città e dintorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.