Bagni San Filippo, le terme gratuite della Toscana

Il piccolo paese di Bagni San Filippo, noto fin dai tempi dei Romani per le proprietà terapeutiche delle sue acque termali, sorge alle pendici del Monte Amiata, all’interno del Parco Artistico, Naturale e Culturale della Val d’Orcia, dichiarato Patrimonio Unesco.

In un bosco del borgo di Bagni San Filippo, le calde acque che sgorgano dalle rocce hanno dato vita ad un paesaggio fiabesco dai colori cangianti, dove si fanno bagni termali gratis, immersi in un ambiente spettacolare.

All’ingresso dell’abitato di Bagni San Filippo, proprio dove sorgono le prime case, si trova una strada sterrata pedonale che conduce in un bosco rigoglioso all’interno del quale si trovano cascatelle e piscine naturali calde, in cui è possibile immergersi liberamente tutto l’anno. Si tratta infatti di vere e proprie terme naturali a cielo aperto formate da una serie di vasche di diversa dimensione in cui rilassarsi e prendersi cura della propria pelle in ogni stagione, e soprattutto gratis!

Le piscine naturali di Fosso Bianco

Il sentiero segue il corso del torrente Rondinaia, detto Fosso Bianco, che raccoglie le acque ricche di carbonato e calcio che sgorgano da diverse sorgenti termali che donano un aspetto lattiginoso all’acqua del fiumiciattolo. Avanzando nel fitto della vegetazione si incontrano una serie di piccole vasche, le cui acque raggiungono i 48°C, una temperatura talmente alta da permettere di fare il bagno anche fuori stagione. All’interno delle vasche si depositano fanghi preziosi per la cura della pelle. Queste piscine naturali, di un intenso colore azzurro, si inseriscono in una spettacolare cornice di formazioni calcaree dai colori sorprendenti: dal bianco, al verde, al marrone rossastro.

La suggestiva conformazione di questi depositi di calcare ha ispirato diversi nomi, come il Ghiacciaio e la Balena Bianca, che si riferisce ad una cascata solidificata, la cui forma ricorda la bocca di una balena, generata dai sedimenti delle acque ipertermali bianche provenienti dal vicino stabilimento a pagamento.

Bagni San Filippo dove si trova e cosa vedere 

Il piccolo centro termale di Bagni San Filippo è una frazione del comune di Castiglione d’Orcia, a circa 65 km da Siena. Le sue acque termali sono di tipo solfuree-solfate-calciche-magnesiache ipertermali, conosciute fin dai Romani e di cui hanno beneficiato nei secoli personaggi illustri come Lorenzo il Magnifico. L’area naturale termale “Fosso Bianco” è aperta al pubblico, quindi si può fare il bagno nelle sue acque gratuitamente.

Al centro dell’abitato si trova lo stabilimento Terme San Filippo convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale, che comprende l’Hotel Terme San Filippo & Spa , la piscina termale e il centro benessere. Allo stabilimento termale San Filippo si praticano diversi trattamenti: cure di balneoterapia, fangobalneoterapia, inalazioni, aerosol e docce nasali. Il costo del soggiorno in camera doppia parte dai 110 euro e comprende l’accesso alla piscina termale, al parco con solarium e minigolf, all’area relax Spiaggia Bianca e al pediluvio termale. Per gli altri hotel e alloggi a Bagni San Filippo cliccate qui. L’ingresso giornaliero alla piscina termale per gli ospiti esterni è di 12,00 euro nei giorni feriali e 14,00 euro nel weekend.

A Bagni San Filippo merita una visita la grotta di San Filippo Benzi, scavata nella roccia di travertino, dove il santo visse da eremita nel 1262, dopo aver appreso della sua nomina al papato. All’interno della grotta si trova una cappella che custodisce un busto in gesso di San Filippo del XVIII secolo e un crocifisso di legno che si dice sia stato scolpito proprio dal Santo.

Come arrivare a Bagni San Filippo

Percorrere la A1 fino al casello di Chiusi-Chianciano Terme e da qui proseguire in direzione Chianciano Terme e Monte Amiata fino a raggiungere la Cassia e Bagni San Filippo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: